Le Info

5. Montemaggiore - Sclafani bagni

La Via Francigena delle montagne avanza nel territorio madonita, tra le riserve naturali del bosco di Favara e Granza con le sue ampie vallate. La tappa permette un approccio con l'ambiente montano che, via via, appare sempre più preponderante. Si giunge così ad una delle piccole perle del Cammino, il borgo di Sclafani Bagni, famosa per le sue acque termali che dal XVII secolo sono visitate da viaggiatori e da viandanti oggi zaino in spalla.

0
Km

Distanza

0
m

Ascesa Totale

0
m

Discesa Totale

0
m

Altitudine max

0
h

Tempo medio di percorrenza a 4km/h

Info Percorso...

Tutto cio che devi sapere sul percorso di questa tappa.

Lungo la tappa si trovano punti d'acqua dopo circa 2 km dalla partenza, ma si raccomanda di partire sempre forniti (2 L primavera/autunno - 2.5/3 L estiva).

Al km 2.3 una piccola deviazione sulla destra porta ad un fontanile nei pressi di alcune fattorie.

Buona parte del percorso si snoda attraverso la Riserva Naturale Orientata di Bosco di Favara e Granza, nei pressi del lago di Bomes: prestare attenzione alle regole forestali sull'attraversamento della riserva.


Cosa vedere...

Cosa non perdere di vista, monumenti luoghi notevoli e punti culturali da vedere.

lungo il percorso e a Sclafani:

  • acque termali sulfuree
  • Ruderi del castello normanno;
  • Chiese di San Giacomo e di San Filippo, sedi delle più antiche confraternite;
  • Chiesa madre dedicata a Santa Maria Assunta con all'interno un sarcofago romano;
  • Chiesa del Crocifisso con la "vara" da processione;
  • sentiero geologico urbano alla scoperta della storia delle rocce;

Cosa mangiare...

Ricette antiche e nuove e piatti tipici dell tradizione per mescolare buoni passi a buon cibo.

I prodotti della terra, i formaggi e i salumi la fanno da padrone sulle Madonie. Non ti perdere nemmeno :

  • antipasti di terra con salumi locali e formaggi;
  • grigliate di carne;
  • acieddi cull'ova , dolci tipici del periodo pasquale;
  • dolci dell'Ecce Homo, fatti in occasione del santo patrono a base di farina, uova e latte;
  • sfince di pasta, con base di patate bollite;
  • polpette col finocchietto;
  • polpette di asparagi neri;
  • castrato al sugo;
  • carciofi alla viddanedda e con la polpetta
  • cardi in pastella, fatta con uova, farina, menta e formaggio;

Dove dormire...
Accoglienza Indirizzo Contatti

Casa Gelsomino
Ospitalità diffusa

via Renna 1

Giusy Geraci

+39 338.4610667

casagelsomino18@gmail.com

PERIODO CONSIGLIATO

Mar-Giu, Set-Dic

DIFFICOLTĂ€

Facile

Medio

Difficile

PERCORRIBILITĂ€

Piedi

Bicicle

Cavallo

INTERESSI

Cibo

Ambiente

Cultura

RAGGIUNGIBILITĂ€

Macchina

Bus

Treno

ACCOGLIENZA

Povera

Pellegrina

Turistica