Le Info

4. Prizzi - Castronovo

Un piccolo borgo che è un presepe, arroccato su un fianco della montagna, che guarda l’antico sito di Hippana, la montagna dei cavalli sicana. Si lascia Prizzi e la via entra presto all’interno della Riserva di Monte Carcaci, tra alberi che fanno ombra e fonti d’acqua sorgiva, aree pic-nic e rifugi della Forestale. La via, lasciato il bosco, torna tra i campi di foraggio e grano e tocca il borgo agricolo di Riena, ormai abbandonato all’obblio, simbolo di una civiltà contadina che fatica a resistere. Un tratto di salita ci porta nella seconda area boschiva, Santa Caterina, da cui si raggiunge la collina del Kassar, il pianoro bizantino che sovrasta Castronovo di Sicilia.

0
Km

Distanza

0
m

Ascesa Totale

0
m

Discesa Totale

0
m

Altitudine max

0
h

Tempo medio di percorrenza a 4km/h

Info Percorso...

Tutto cio che devi sapere sul percorso di questa tappa.

Lungo la tappa si trovano diversi punti d'acqua, ma si raccomanda di partire sempre forniti (2 L primavera/autunno - 2.5/3 L estiva).

La tappa è sprovvista di punti intermedi per fare approviggionamento di cibo. Partire sempre preparati.

Lungo il percorso si attraversa l'area forestale di Monte Carcaci e di Santa Caterina: si raccomanda il massimo rispetto per le strutture, gli ambienti e i beni del Demanio Forestale di Sicilia.

A fine tappa, a 4 km dal borgo di Castronovo, si incontra il sito archeologico del Kassar, insediamento bizantino ancora in corso di scavo da parte delle equipe internazionali di Roma e York (UK). Prestare la massima attenzione.


Cosa vedere...

Cosa non perdere di vista, monumenti luoghi notevoli e punti culturali da vedere.

  • sito archeologico bizantino del Kassar
  • Palazzo Giandalia e museo
  • Fonte Regio
  • SIto archeologico arabo-normanno di Rocca San Vitale
  • Chiesa madre e campanile normanno
  • Chiesa basilica di Santa Maria di Bagnara

Cosa mangiare...

Ricette antiche e nuove e piatti tipici dell tradizione per mescolare buoni passi a buon cibo.

 

  • Pitirri, una antichissima tradizione che mescola farina di grano duro, Tumminia, con verdure come finocchietto selvatico e broccoli o altre verdure
  • Pasta ca frittedda, frittella di fave
  • Nfriultate, pane olio e salsiccia, cotto al forno.
  • Cudduredde cu savuco, pane impastato con fiori di sambuco.
  • Pastizzotta cu a cucuzzata (ripieno di zucca)
  • Torta del Pellegrino, solo presso la pasticceria ufficiale della Magna Via, da Giuseppe Sparacello

 

 


Dove dormire...
Accoglienza Indirizzo Contatti

La Porta del Kassar 

Ospitalità diffusa

C.da Kassar 

lungo la via per il borgo

Orietta Gattuso
+39 328.8627775
+39 338.4006453

oriettagattuso@libero.it

Da Ninì e Calò

Ospitalità diffusa

Piazzetta San Giovanni

Maria Antonietta Madonia

+39 320.5343691

info@mariaantoniettamadonia.it

La casa del Mugnaio

Ospitalità diffusa

Vicolo Mercato, 2

Giovanni Gattuso

+39 349.6166373

lacasadelmugnaio2019@gmail.com

Casa Paradiso

Ospitalità diffusa

Via Carrfacchia di Sopra, 24

Francesca Giannone

+39 388.8981304

francesca-giannone@hotmail.it

La porta del Corso

Ospitalità diffusa

Salita Fonte Kassar, 4

Luciano Orlando
+ 39 328.8627775

laportadelcorso@libero.it

Convento Cappuccini

Accoglienza povera

Via Cappuccini, 4

Suor Paolina

+39 333.4111875

tpaulinen29@gmail.com

PERIODO CONSIGLIATO

Mar-Giu, Set-Dic

DIFFICOLTĂ€

Facile

Medio

Difficile

PERCORRIBILITĂ€

Piedi

Bicicle

Cavallo

INTERESSI

Cibo

Ambiente

Cultura

RAGGIUNGIBILITĂ€

Macchina

Bus

Treno

ACCOGLIENZA

Povera

Pellegrina

Turistica